Conosci il tuo processore



Il modo migliore per spiegare cos'è un processore è dire che è il cervello della macchina. Se volete un computer veloce che apra i programmi in un attimo, faccia gli aggiornamenti in un secondo e non vi faccia mai aspettare, allora vi serve il processore migliore che potete permettervi - e chi non lo vorrebbe? Ma come si fa a capire quando un processore è più o meno potente?



Il segreto è nel "core"



I processori hanno due indicazioni di base: il numero di core e la velocità (in GHz o Gigahertz). La velocità del chip indica quanti dati può processare in quanto tempo, quindi maggiore è questo numero, meglio è. Il numero di core funziona per multipli, dal momento che il processore non è altro che una pila di core che vanno tutti alla velocità indicata (ad esempio, un processore single-core da 2Ghz è più lento di un four-core da 2GHz). Più core servono anche per al pc per lavorare più velocemente su più task contemporaneamente. Se non usate più programmi contemporaneamente, vi basterà tranquillamente uno o due core e potrete, quindi, risparmiare un po'.
Accertatevi di chiedere quanti core ci sono sul chip e quale è la loro velocità. Due computer potrebbero avere entrambi un chip Intel i5, ma ci sono tanti modelli e le velocità e il numero di core sono tanti e molto diversi.



Un aiuto dai test comparativi



Se volete veramente entrare nel mondo dei processori dalla porta principale, potete dare un'occhiata ai test comparativi sulle varie CPU su  https://www.cpubenchmark.net, che mette a confronto un gran numero di diverse CPU attualmente in commercio per vedere qual'è la migliore e quindi, la più degna di essere acquistata con il vostro sudato denaro. Controllate anche la dimensione della cache - più è grande, meglio è. Controllate anche il numero di thread che ha il core - anche qui, più sono, meglio è. Buona scelta!